Ossiacher See Trail

Alla scoperta dell'Ossiacher See

Questo percorso è leggendario per la sua bellezza, ma anche per la sua difficoltà. Quindi, partiamo subito con un consiglio: è possibile suddividere il cammino su due giorni. Il primo giorno la riva settentrionale, il secondo la riva meridionale. Infatti, è facile tornare al punto di partenza in barca. Si parte da Annenheim. Si procede quindi in direzione Gerlitzen Kanzelbahn e poi in salita fino a Sattendorf.
Per i più diligenti, si può subito fare una visita alle cascate di Finsterbach. Tornando sul percorso, si procede su un terreno più ripido fino al sentiero montano di Gerlitzen e, quindi, sul sentiero n° 3 in direzione Winkl Ossiachberg. Un piccolo ristoro al Kathrins Buschenschank può dare la forza che serve per proseguire il cammino in salita in direzione Golk.
Proseguendo sul sentiero n° 41, si arriva alla cascata di Steindorf e si continua per un breve tratto fino al punto di attracco per le navi di Steindorf. Qui avrete la possibilità di tornare indietro in nave. Per proseguire, invece, si segue la strada rialzata che taglia la riserva naturale di Bleistätter Moor fino ad Alt-Ossiach. I belvedere del Bleistätter Moor all'interno della riserva naturale offrono viste mozzafiato sul paesaggio circostante. Attraversando il percorso forestale si giunge alla salita verso lo Schluchtweg, che, inserito nell'Alpe Adria Trail, prosegue ripido in salita fino al lago di Tauernteich. Superando Obersakoparnig e Oberwinklern, si prosegue lungo il corso del lago Ossiacher Tauern fino a Jungfernsprung e, più oltre, fino alle rovine del castello di Landskron. Si giunge così all'ultimo tratto, che prosegue lungo la riva occidentale in direzione nord e chiude il ciclo, tornando ad Annenheim.

Caricamento dati

Solo uno sguardo